La scomparsa di Sergio Altieri, in arte Alan D. Altieri, ci lascia profondamente addolorati. Con lui la comunità fantascientifica (e non solo) perde un grande professionista, appassionato e animatore. Sergio è stato un importante autore, un abile sceneggiatore e un eccellente traduttore del fantastico. Egli sapeva trasmettere il suo entusiasmo e la sua esperienza umana e professionale aiutando tutti a migliorarsi, prodigandosi per far crescere una nuova leva di amatori della scrittura fantastica, d’avventura e delle varie forme creative ed espressive ad esse collegate. Di Sergio ci piace ricordare la forza d’animo e l’entusiasmo sempre protesi a mettere a punto nuovi originali progetti. Sergio è sempre stato una persona semplice e cordiale con tutti, è questa l’immagine che di lui rimarrà nei nostri cuori. Gli amici della World Science Fiction Italia lo ricorderanno sempre con affetto (Articolo tratto dal sito della World SF Italia).

Scritto da Francesco La Manno

Saggista, curatore, editore, conferenziere e cultore di narrativa dell'immaginario specializzato nello sword and sorcery; fondatore e presidente dell'Associazione Culturale Italian Sword&Sorcery e socio della World SF Italia. I suoi saggi sono stati pubblicati da varie case editrici tra cui Solfanelli, Watson, Ailus e Letterelettriche. Scrive su L'intellettuale Dissidente e su alcune riviste tra cui Dimensione Cosmica e Lost Tales. Oltre alle pubblicazioni tradizionali, su siti e blog specializzati sono apparsi oltre duecento suoi articoli, recensioni e saggi.

Rispondi