Fritz Leiber è uno dei più grandi scrittori del fantastico di tutti i tempi, e fra le tante creazioni di successo di sicuro Fafhrd, un alto barbaro del nord e Grey Mouser, un piccolo ladro con parecchi assi nella manica, spiccano al di sopra degli altri.

La loro prima avventura risale al lontano 1939 mentre l’ultima è del 1988, con un totale di 36 racconti e 1 romanzo, questa serie di Spada e Stregoneria è una delle più amate e celebrate del genere.

QUI trovate la recensione del secondo volume che chiude il ciclo di Chaykin e Mignola.

STORIA

Fafhrd and the Gray Mouser-vol1a

Siamo a Lankhmar e una gilda di ladri asseggerà il freddo acciaio di un barbaro scalmanato e di un ladro rubacuori, i quali poi avranno il coraggio di viaggiare e vagare nelle selvagge terre di Nehwon senza meta cercando di sopire il proprio dolore…

Howard Chaykin adatta brillantemente le seguenti storie scritte dal grande Fritz Leiber: Ill Met in Lankhmar, The Circle Curse e The Howling Tower.

La sceneggiatura è ottima poiché non disdegna il linguaggio da strada e piuttosto rozzo dei nostri eroi, che solo in determinate circostanze sfoggiano la propria sublime eloquenza, rivelando le grandi capacità narrative del buon Chaykin.

La trama segue quanto visto in questi racconti, lasciando molto spazio a dialoghi e vignette riassuntive che arricchiscono la lettura senza mai appesantirla.

Ovviamente il primo racconto narrando la nascita del mitico duo occupa metà del volume mentre nelle restanti pagine avremo l’onore di seguire questi due bricconi in avventure piuttosto particolari.

Il secondo racconto ci permette di conoscere meglio il mondo fantastico immaginato da Leiber, davvero vivido e ricco di culti, usi e costumi che ricordano molto il nostro. Non è incredibile ma è un piacevole giro turistico.

Il terzo episodio è invece, al pari del primo, davvero ben congegnato e intrigante grazie alla misteriosa Torre ululante ricca di segreti e tesori da incubo!

DISEGNI

Fafhrd and the Gray Mouser-vol1b

Mike Mignola è uno degli artisti americani più famosi e apprezzati al mondo con il suo stile pungente e oscuro, fatto di tante linee e segmenti, spesso imprecisi e nervosi, che plasmano i personaggi e la loro personalità come pochi altri autori.

Questo però non è ancora lo stile che lo ha reso famoso in tutto il mondo, rimanendo ancorato alla forza dei suoi idoli: Frank Miller, Alex Toth e Jack Kirby.

Agli inchiostri c’è una leggenda assoluta del fumetto americano: Al Williamson che verrà ricordato in eterno per la sua strepitosa arte ammirata sui magazine di EC Comics, collaborando anche con il suo amico Frank Frazetta!

I colori di Sherilyn Van Valkenburgh poi sono il fiore all’occhiello dell’opera poiché rafforzano notevolmente i disegni di un giovane Mignola.

COMMENTO FINALE

Una piccola perla da leggere e rileggere. Divertente, frizzante e pieno di idee, recuperatelo!

L’unica edizione disponibile è quella dell’Editoriale Cosmo: 96 pagine a colori, formato 16×21 (ridotto rispetto all’americano 17×26) al prezzo di 4,90€. Questo, ci tengo a precisare, è il primo volume di 2 scritti da Chaykin e disegnati da Mignola.

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...