Ladri di spade

Scheda

Titolo: Ladri di spade

Titolo originale: Theft of Swords

Autore: Michael Sullivan

Editore: Armenia

Genere: fantasy

Pagine: 682

Data di pubblicazione: 2011

Data di pubblicazione italiana: 2017

Prezzo: 15,30 euro (ibs.it)


Sinossi

A volte si deve rubare la gloria.
Uccisero un re e ne attribuirono la colpa a due avventurieri… Brutta scelta!

Royce Melborn, ladro matricolato, e il suo degno compare, il mercenario Hadrian Blackwater, si guadagnano comodamente da vivere portando a termine imprese rischiose per conto di nobili di dubbia moralità, finché non vengono ingaggiati per sgraffignare una spada leggendaria. Questa volta, però, si troveranno coinvolti nell’assassinio di un re e intrappolati in una trama oscura che va ben oltre l’assassinio di un sovrano.

Riusciranno  i nostri eroi – l’ambizioso  furfante e lo spadaccino idealista – a dipanare un antico mistero che ha rovesciato re e distrutto potenti imperi?

Inizia così la nostra storia, densa di avventure, tradimenti, duelli, magia e leggende.


Commento

Negli ultimi mesi l’editore Armenia ha pubblicato il primo volume di una piacevole trilogia fantasy, scaturita dalla penna di Michael J Sullivan.

L’opera intitolata “Ladri di Spade” ha come due protagonisti i simpatici furfanti Royce Melborn e Hadrian Blackwater. Il primo ladro abilissimo è il leader della coppia, oltre che il più maturo. Il secondo è un forzuto mercenario. Il rimando ai classici Gray Mouser e Fafhrd è palese.

a139d2f8f6d7d4d038aa886b4e162e57--longbow-fantasy-inspirationLa coppia viene ingaggiata per rubare una spada, nel palazzo reale di Melegar. Ovviamente le cose non vanno come dovrebbero.

I commitenti hanno ordito una trappola per i nostri che vengono accusati ingiustamente. Royce e Hadrian sono rassegnati a rimanere imprigionati ma fuggiranno aiutati dalla principessa Arista, peccato che anche qui non è tutto come sembra.

Se i due protagonisti non sono originalissimi, il romanzo però all’inizio ricorda un vecchio cappa e spada alla Dumas. “I Tre Moschettieri” d’altronde è stato uno dei libri preferiti del sommo Robert Howard. In un secondo tempo entrano in scena la magia e le tipiche razze dei romanzi fantasy come elfi e nani.

Il romanzo di per sé non è originalissimo ma risulta una lettura scorrevole e piacevole, sicuramente consigliato agli amanti del fantasy avventuroso.

Aspettiamo i prossimi libri da Armenia e da Michael J Sullivan.

Scritto da Marco Timossi

Ho all'attivo volumi di poesie e vari saggi sul fumetto. Il libro cartaceo di cui sono più orgoglioso sono le "Favole di Ghirlanda", un libro di favole per bambini di ogni età. Ultimamente ho aderito al movimento Cooperativa Autori Fantastici con cui ho pubblicato su Amazon racconti fantasy collegati all'ambientazione di FuturEvo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...