IMG_7852

Questa meravigliosa opera letteraria nasce nel 1996 da un genio assoluto George R.R. Martin, ambientato in un mondo fantastico con molti riferimenti al medioevo. La saga in oggetto narra le vicende di varie famiglie nobili che si intrecciano attorno al “trono di spade”, lo scranno sul quale siede il re di tutto il regno.
Leggendo i suoi scritti si è catapultati in un mondo antico in cui si respira avventura e magia in ogni pagina, le crude descrizioni di violenze e combattimenti rendono reale ogni pagina coinvolgendo il lettore in maniera completa.
Ogni personaggio viene caratterizzato come fosse il protagonista salvo poi morire dopo poco ed questo che rende unica quest’opera, ovvero l’incertezza che accompagna ogni personaggio come nella vita reale in cui non sai mai cosa ti aspetta in futuro.
La genialità dell’autore sta anche nella ricerca di dettagli minuziosi con cui descrive cibi, bevande o ambienti trasportando il lettore in quel contesto quasi a sentire il profumo o il sapore di questo o quel piatto, di sentirsi li presente nella trama del libro.
Tra i personaggi che spiccano come non citare  Tyrion Lannister, un nano col vizio dell’alcol e delle donne, geniale nelle sue intuizioni grazie alle quali riesce sempre ad uscire da qualunque situazione, anche la più disperata. Il folletto (come viene definito dall’Autore) è una persona con un vissuto complicato che ha tratto dalle difficoltà la sua forza, ” un Lannister paga sempre i suoi debiti…” è il motto con il quale spesso chiude una trattativa, anche per salvare la sua vita.
Targaryen Daenerys la donna nata dalla tempesta, madre dei draghi, e già questo basterebbe come presentazione, aggiungiamo bella, astuta e sensuale ed abbiamo il quadro perfetto della degna predestinata al trono. Costei è costretta alla fuga con il fratello in un altro continente a seguito della caduta di suo padre il re folle. In un primo momento, sembra vittima della vita, delicata e passiva, salvo poi mostrare tutta la sua forza diventando madre dei draghi e liberando le città schiaviste.
Jhon Snow è il figlio bastardo del capo clan e diverrà un membro importante dei guardiani della notte. Costoro sono un gruppo di reietti mandati ad espiare i loro peccati alla barriera, un enorme muro di ghiaccio, posto agli estremi confini nord del regno, ultimo baluardo per contrastare la discesa degli estranei. Jhon riuscirà con le sue imprese a riabilitare il suo nome e ha divenire signore legittimo del nord.
Dal canto suo Aria Stark vagherà per il regno prima come mendicante, poi come assassina piena d’odio e rancore.
Il fratello minore addirittura resterà storpio a causa di una brutta caduta dal tetto di una torre, gettato di forza da Jame Lannister, erede della casata, sorpreso dal piccolo a fare sesso con la sorella Ceresi.
Mille e più sono le storie che si sviluppano e si intrecciano in un’avvincente susseguirsi di eventi. Devo dire che mi sono appassionato alla saga e ho letto in poco tempo tutti libri, solo dopo ho visto la versione cinematografica, ma personalmente ritengo gli scritti molto più coinvolgenti. Come tutti gli appassionati resto in attesa di leggere il resto della storia, consapevole che potrebbe non finire mai.

Scritto da Francesco La Manno

Saggista, curatore, editore, conferenziere e cultore di narrativa dell'immaginario specializzato nello sword and sorcery; fondatore e presidente dell'Associazione Culturale Italian Sword&Sorcery e socio della World SF Italia. I suoi saggi sono stati pubblicati da varie case editrici tra cui Solfanelli, Watson, Ailus e Letterelettriche. Scrive su L'intellettuale Dissidente e su alcune riviste tra cui Dimensione Cosmica e Lost Tales. Oltre alle pubblicazioni tradizionali, su siti e blog specializzati sono apparsi oltre duecento suoi articoli, recensioni e saggi.

One comment

Rispondi