La fantasia è l’elemento essenziale se uno scrittore vuole puntare a diventare un rappresentante importante del genere Fantasy e Brandon Sanderson di fantasia ne ha molta e con il CONCILIATORE ne dà una dimostrzione imperiosa.

In questo romanzo lo scrittore americano crea un insolito mondo in cui il SOFFIO BIOCROMATICO – che potremmo definire come la nostra anima, il nostro spirito vitale, la nostra aura – è possibile immagazzinarlo, riceverlo in dono da altre persone, perderlo dopo la morte oppure ostentarlo come simbolo di ricchezza e prestigio. A tutto ciò va aggiunto che, grazie alla possibilità di trasferire parte del “soffio” all’interno di oggetti inanimati, è possibile far prendere loro vita e coscienza inducendo in loro il RISVEGLIO.

Questo è lo sfondo in cui si articola la vicenda che vede Hallandren, una potente teocrazia uscita vincitrice da una sanguinosa guerra anni prima,  al centro di un complotto che mira a sovvertire i più rappresentativi portatori del soffio BioCromatico: gli DEI di HALLANDREN. Tali divinità, infatti, vengono nutrite con i soffi della loro popolazione che li venera e in cambio di tale sacrificio attende fiduciosa grazie e miracoli di varia natura mentre all’interno della loro corte intrighi e tradimenti sono al centro di una quotidianità oscura e impenetrabile.

A sconvolgere questo equilibrio instabile sarà l’arrivo di una fanciulla di sangue nobile, sposa predestinata del RE DIO, la massima autorità di corte ad Hallandren. Da questo momento si innescheranno una serie di meccanismi che, pagina dopo pagina, arricchiranno il romanzo di personaggi eccentrici i quali, tra spade parlanti e incantesimi subdoli, giocano un ruolo fondamentale per la salvezza della loro patria.

Brandon Sanderson è ormai considerato uno dei principali maestri contemporanei del genere Fantasy e, sebbene da molti critici il Conciliatore sia considerata un’opera minore rispetto al corpus letterario che lo scrittore americano è stato capace di P1160919produrre, questo romanzo resta un libro davvero coinvolgente. Frizzante ed eccentrico cresce d’intensità fino alle battute finali rendendo impossibile interrompere la lettura.

L’introspezione dei personaggi, la ricchezza di dettagli descrittivi e l’originalità del mondo creato all’interno del quale si articola un complesso meccanismo di cause/effetti, danno linfa nuova ad un genere troppo spesso sottovalutato.

Un ottimo romanzo auto-conclusivo utile per chi decidesse di avvicinarsi alle opere di questo autore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...