“Non temeva nemici di carne e sangue, per quanto grandi potevano essere le difficoltà, però qualunque accenno al soprannaturale faceva sorgere in lui tutti i vaghi e mostruosi istinti che erano retaggio del barbaro.”

Robert E. Howard, Ombre al chiaro di luna (Iron Shadows in the Moon, 1934), in Weird Tales.

Scritto da Francesco La Manno

Saggista, curatore, editore, conferenziere e cultore di narrativa dell'immaginario specializzato nello sword and sorcery; fondatore e presidente dell'Associazione Culturale Italian Sword&Sorcery e socio della World SF Italia. I suoi saggi sono stati pubblicati da varie case editrici tra cui Solfanelli, Watson, Ailus e Letterelettriche. Scrive su L'intellettuale Dissidente e su alcune riviste tra cui Dimensione Cosmica e Lost Tales. Oltre alle pubblicazioni tradizionali, su siti e blog specializzati sono apparsi oltre duecento suoi articoli, recensioni e saggi.

Rispondi