9788804683643_0_0_0_75


Contenuto:

  • Atlantis (Atlantis, 1912);
  • L’ultimo incantesimo (The Last Incantation, 1930);
  • Viaggio a Sfanomoë (A Voyage to Sfanomoë, 1931);
  • Un vino di Atlantide (A Vintage from Atlantis, 1933);
  • La doppia ombra, (The Double Shadow, 1933);
  • La morte di Malygris (The Death of Malygris, 1934);
  • Da una lettera (From a Letter, 1922);
  • Tolometh (Tolometh, 1958).

Dettagli

  • Titolo: Atlantide e i mondi perduti
  • Autore: Clark Ashton Smith
  • Curatore: Giuseppe Lippi
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar Draghi
  • Traduzione/i: Gianni Pilo
  • Copertina: G. Grendel
  • Ultima data di pubblicazione: 2017
  • Pagine: 604
  • Prezzo: € 21,25

ABBONATI SUBITO A ITALIAN SWORD&SORCERY

L’Associazione Culturale Italian Sword&Sorcery apre la campagna abbonamenti valida per il 2018.

Ai nostri stregoni e spadaccini offriamo:

  • nr. 4 volumi in formato digitale, prodotti nel corso del 2018 da Italian Sword&Sorcery Books nei quali saranno pubblicati i migliori autori italiani di sword and sorcery;
  • nr. 5 contenuti premium sul nostro sito come racconti, saggi e articoli di approfondimento a cui potranno accedere solo gli abbonati con password.

Con soli € 19,90 (pagabili tramite PayPal) potrete ricevere tutto questo.

Cosa aspetti? Clicca il logo qui sotto e abbonati!

 

Scritto da Francesco La Manno

Saggista, curatore, editore e cultore di narrativa dell'immaginario specializzato nello sword and sorcery; presidente dell'Associazione Culturale Italian Sword&Sorcery e fondatore di Hyperborea. Socio e consulente della Commissione Contratti della World SF Italia. Scrive per Il Giornale Off, L’Intellettuale Dissidente, Nuovo Corriere Nazionale e Dimensione Cosmica contributi relativi allo sword and sorcery e alla narrativa fantastica. Ha pubblicato con Solfanelli, Watson edizioni, Zhistorica, Delos Digital, Letterelettriche, Italian Sword&Sorcery Books e Ailus editrice. E’ consulente della Commissione Contratti della World SF. E’ stato relatore alla Camera dei Deputati, all’Università Popolare di Torino, all’Alecomics e al Casale Comics&Games.

Rispondi