“Seguiremo l’estate tropicale da un’isola di alcioni all’altra, sui mari d’amaranto del mito e della fiaba; mangeremo il loto, i frutti di terre che Odisseo non ha visto neppure in sogno, berremo i vini chiari delle fate distillati sotto l’eterno chiaro di luna.”

Clark Ashton Smith, Da una lettera (From a Letter, 1922).

 

 

Scritto da Francesco La Manno

Saggista, curatore, editore e cultore di narrativa dell'immaginario specializzato nello sword and sorcery; presidente dell'Associazione Culturale Italian Sword&Sorcery e fondatore di Hyperborea. Socio e consulente della Commissione Contratti della World SF Italia. Scrive su Il Giornale OFF, L'intellettuale Dissidente e Dimensione Cosmica. I suoi saggi sono stati pubblicati da varie case editrici tra cui Solfanelli, Watson, Delos Digital, Italian Sword&Sorcery Books, Letterelettriche e Ailus.

Rispondi