“My feet are weary of wandering and age comes on apace;
I fain would dwell in Devon now, forever in my place.”
The howling of the ocean pack came whistling down the gale,
And Solomon Kane threw up his head like a hound that sniffs the trail.

“I miei piedi sono stanchi di vagare e la vecchiaia arriva presto;
mi fermerei volentieri nel Devon, per sempre al mio posto.”
L’ululato dell’oceano giunse fischiando nella tempesta,
e Solomon Kane sollevò la testa come un segugio che fiuta la traccia.

Solomon Kane homecoming (estratto), R.E. Howard. (1936)

Solomon

Scritto da Giuseppe Cerniglia

Giuseppe Cerniglia, classe 1989, è originario del palermitano ma vive a Siracusa dove svolge la professione di ingegnere chimico. Nel 2013 inizia un percorso di scrittura, con la creazione di un'Europa dell'età imperiale romana che mischia elementi storici e fantasy.

Rispondi