STORIA

Una bella principessa da salvare, un ladruncolo dalle mille virtù, un uomo ossessionato dal rispetto, un tiranno senza scrupoli e un nano che trama lo spettacolo perfetto. Questa è una storia di amore, di odio, di amicizia, di tradimento, di libertà, di oppressione, di speranza e di illusione.

Enrique Fernandez confeziona una storia tanto classica quanto sconvolgente e originale.

Le principali influenze per questa maestosa opera sono l’immaginario de “Le Mille e Una Notte” per lo scenario medio-orientale, un po’ di folklore indiano e Shakespeare per il nodo cruciale della vicenda e il carattere di alcuni personaggi.

Anche se la presenza di un narratore che racconta quest’epica per trovare un senso e un buon finale, mi ha ricordato il Marlow di “Cuore di Tenebra”, mentre per gli artifici del racconto il grande William Goldman in “La Principessa Sposa”.

La vita è storia e la storia è la vita dalla prospettiva dell’umanità, come diceva il buon Dilthey.

Leggetelo.

Che siate amanti del fumetto o meno.

DISEGNI

Le matite di Fernàndez sono spettacolari.

Il suo è uno stile unico, personalissimo, influenzato dall’animazione americana (Disney, Fleischer e Williams), e da quella giapponese (Studio Ghibli) ma anche dal fumetto europeo e da illustratori a cavallo tra 800 e 900.

Grazie a questa tendenza “cartoon” Enrique trasmette immediatamente lo stato interiore dei suoi personaggi, passando naturalmente da linee distorte e grottesche per i momenti più tetri e oscuri a grasse e morbide circolarità per gli attimi di gioia e meraviglia.

Ma l’opera non sarebbe così spettacolare senza quei magnifici colori, capaci di emozionare e trasportarvi nel sogno iperbolico del grande Enrique, un vero mago quando si tratta di tonalità e sfumature.

Per non parlare poi dell’utilizzo della griglia e della sequenzialità.

COMMENTO FINALE

I Racconti dell’Era del Cobra è un vero gioiello grafico e narrativo. Una di quelle storie eterne che nutrono la fantasia di grandi e piccini da millenni e ben delineano la più importante differenza tra gli uomini e gli animali: noi viviamo, sogniamo e raccontiamo storie.

Un volume da leggere!

L’unica edizione disponibile è quella targata Tunuè: brossurato, 112 pagine a colori,  formato 19,5x27cm, al prezzo di 16,90€.
Alla fine della storia troverete qualche pagina piena di bozzetti, schizzi e disegni preparatori che sapranno coinvolgervi ancora una volta.
Vi lascio QUI una piccola anteprima del volume direttamente dal sito di Tunué.

Scritto da Riccardo Maggi

Prima assiduo lettore poi scrittore infaticabile che dedica anima e corpo all'Immaginario in ogni sua forma e sostanza approdando sulle sponde di Hyperborea nel Giugno 2017.

Rispondi