druss2.jpg


Volumi

  • I cavalieri dei Gabala (Knights of Dark Renown) (1989)
  • La spada delle Highland (Morningstar) (1992)
  • La perla nera (Dark Moon) (1996)
  • Eco del grande canto (Echoes of the Great Song) (1997)

I cavalieri dei Gabala

I-CAVALIERI-DEI-GABALA_315723Nove era il numero dei Cavalieri, come nove sono i Ducati su cui hanno vegliato per anni, finché non sparirono dietro una magica porta che collegava vari universi. Solo uno di loro, Manannan, non li seguì ed ora è perseguitato dal rimorso e dalla sua deprecabile fama di codardo. Eppure solo lui può salvare la sua patria ora che una terribile guerra e l’insidiosa magia nera minacciano la sopravvivenza stessa dei Ducati. C’è una sola speranza: penetrare nell’Altro Mondo e convincere gli otto cavalieri a fare ritorno per difendere i Gabala. Solo Manannan può farlo, ma questa impresa lo ha sempre terrorizzato.

 


La spada delle Highland

david_gemmell_la_spada_delle_highlandA meridione i confini delle Highland sono in pericolo. Una stregoneria antica e sinistra sta imponendo ogni giorno di più il suo potere e spinge i selvaggi Angostin a compiere razzie sempre più spaventose, a mettere tutto a ferro e fuoco. Terrori arcani e perversi riemergono dalla notte dei tempi e i Re Vampiri sono tornati di nuovo a cavalcare la terra. Chi salverà il popolo delle Highland? Possibile che il suo leggendario campione, il mitico Morningstar, sia veramente riemerso a sua volta dalla brume del passato? Così si mormora intorno ai fuochi, ma Owen Oddell, il menestrello errante, sa bene che la verità è assai diversa. 

 


 La perla nera

s-l640Per sette anni i Quattro Ducati si sono combattuti per il possesso della Perla Nera, un manufatto magico di enorme potere, ultima testimonianza dell’esistenza degli Eldarin. Questi erano un popolo di esseri pacifici dall’aspetto felino che era scomparso misteriosamente nel volgere di pochi istanti quando gli umani avevano provato ad attaccarli pensando che potessero rappresentare una minaccia. Sirano, quarto duca di Romarck, è un mago ed è anche il possessore della Perla Nera. Nel tentativo di carpirne i segreti libera i Daroth, un popolo malvagio e antropofago che gli Eldarin avevano rinchiuso con un potentissimo incantesimo all’interno della perla nera diversi secoli prima. I Daroth distruggono due delle capitali dei Ducati, ma sono costretti a fermare la loro avanzata a causa dell’inverno poiché non possono sopportare il freddo. Questa loro debolezza permette ad Albreck, duca di Corduin di approntare le difese della sua città. Il compito viene affidato a Karis, un abilissimo generale di truppe mercenarie donna, che si servirà dell’aiuto di Tarantio, un leggendario spadaccino che nasconde un segreto: alberga dentro di lui un demone chiamato Dace, un suo alter-ego che emerge ogni volta che Tarantio deve combattere o si trova in pericolo. Ma Tarantio non è solo ma ha un prezioso alleato: Duvodas, un mago umano allevato dagli Eldarin.


Eco del grande canto 

eco.jpgPresuntuosi ed egoisti, gli Avatar dominavano con la magia e le scienze arcane un mondo decaduto. Ma poi due lune apparvero nel cielo, e un nemico terribile varcò la soglia fra i mondi. Le armate assetate di sangue della Regina di Cristallo sciamarono per la Terra, portando devastazione e terrore,lasciandosi dietro una montagna di cadaveri da sacrificare. Mentre le città stavano per affrontare la distruzione, tre eroi si prepararono a sconfiggere il nemico: Talaban, un guerriero tormentato dal suo passato tragico,Mano-di-Roccia, il mistico uomo delle tribù in cerca del suo amore perduto, e Anu, il Santo, l’Architetto del Tempo.


 

Scritto da Francesco La Manno

Saggista, curatore, editore, conferenziere e cultore di narrativa dell'immaginario specializzato nello sword and sorcery; fondatore e presidente dell'Associazione Culturale Italian Sword&Sorcery e socio della World SF Italia. I suoi saggi sono stati pubblicati da varie case editrici tra cui Solfanelli, Watson, Ailus e Letterelettriche. Scrive su L'intellettuale Dissidente e su alcune riviste tra cui Dimensione Cosmica e Lost Tales. Oltre alle pubblicazioni tradizionali, su siti e blog specializzati sono apparsi oltre duecento suoi articoli, recensioni e saggi.

Rispondi