Nel 1969 il promettente Carlos Santana aveva infiammato il pubblico di Woodstock con il dittico “Soul Sacrifice” e “Evil Ways”, che dimostravano già il suo immenso amore per la musica etnica di ogni continente. Il giovane Carlos infatti oltre alla musica latina e cubana ascoltava regolarmente Blues e Jazz avvicinandosi sempre più alla classica e a musiche balcaniche.

Questa mescolanza di generi, culture, stili e pensieri diversi prende vita in uno dei “suoi” pezzi più celebri. “Black Magic Woman”, un piccolo gioiello musicale del 1968 ad opera di uno dei chitarristi più importanti della British Invasion: Peter Green.

Secondo il baffuto Carlos la canzone si prestava egregiamente a quella contaminazione di generi, culture, stili e pensieri che da sempre contraddistinguono il suo modo di suonare e di vedere il mondo.

Ecco quindi (ri)nascere una delle punte di diamante del neonato Latin Rock che ha cementificato nell’olimpo della musica contemporanea il giovane Carlos Santana e ha permesso al grande Peter Green di sopravvivere dopo aver lasciato i Fleetwood Mac grazie ai diritti d’autore.

“Black Magic Woman”

Got a black magic woman
Got a black magic woman

I got a black magic woman
Got me so blind I can’t see
That she’s a black magic woman
She’s tryin’ to make a devil out of me

Don’t turn your back on me baby
Don’t turn your back on me baby

Yes, don’t turn your back on me baby
Stop messin’ round with your tricks
Don’t turn your back on me baby
You just might pick up my magic sticks

Got your spell on me baby
Got your spell on me baby

Yes you got your spell on me baby
Turning my heart into stone
I need you so bad – magic woman
I can’t leave you alone

“Magica Ragazza Nera”

Ho una magica ragazza nera
Ho una magica ragazza nera

Ho una magica ragazza nera
mi ha talmente accecato da non vedere più
che è una magica ragazza nera
sta cercando di trasformarmi in diavolo.

Non voltarmi le spalle, ragazza
Non voltarmi le spalle, ragazza

Sì, non voltarmi le spalle, ragazza
Smetti di prendermi in giro con i tuoi trucchi
Non voltarmi le spalle, ragazza
Potresti raccogliere le mie bacchette magiche.

Ho il tuo incantesimo su di me, ragazza
Ho il tuo incantesimo su di me, ragazza

Sì, hai lanciato il tuo incantesimo su di me, ragazza
Hai trasformato il mio cuore in pietra
Ho tremendamente bisogno di te – ragazza magica
non posso lasciarti sola.

Ultimo appunto: la copertina da sogno del grande Mati Klarwein che rivedremo molto presto sempre su questa rubrica…


ABBONATI SUBITO A ITALIAN SWORD&SORCERY

L’Associazione Culturale Italian Sword&Sorcery apre la campagna abbonamenti valida per il 2018.

Ai nostri stregoni e spadaccini offriamo:

  • nr. 4 volumi in formato digitale, prodotti nel corso del 2018 da Italian Sword&Sorcery Books nei quali saranno pubblicati i migliori autori italiani di sword and sorcery (tra cui Pirro il distruttore di Angelo Berti, Mediterranea e Le Cronache del Sole Mortale di Alberto Henriet, Byzantium di Andrea Gualchierotti e Lorenzo Camerini;);
  • nr. 5 contenuti premium sul nostro sito come racconti, saggi e articoli di approfondimento a cui potranno accedere solo gli abbonati con password.

Con soli € 19,90 (pagabili tramite PayPal) potrete ricevere tutto questo.

Cosa aspetti? Clicca il logo qui sotto e abbonati!⬇⬇


ACQUISTA SUBITO BYZANTIUM CLICCANDO L’IMMAGINE QUI SOTTO

Rispondi