Aforismi eroici – Robert E. Howard, La regina della costa nera

Il giudice ha sprecato un mucchio di parole su quello che è il mio dovere verso lo Stato, la società e altre cose che non comprendo, e mi ha nuovamente chiesto di dire dove era fuggito il mio amico […] Il giudice urlò che per il mio disprezzo alla Corte mi avrebbe fatto marcire nella più profonda delle segrete finché non avessi tradito il mio amico. A questo punto ho sguainato la spada e ho spaccato in due il cranio del giudice.

Robert E. Howard, La regina della Costa Nera.

Scritto da Francesco La Manno

Saggista, curatore, editore e cultore di narrativa dell'immaginario specializzato nello sword and sorcery. Presidente dell'Associazione Culturale Italian Sword&Sorcery e direttore editoriale di Hyperborea. Socio e consulente della Commissione Contratti della World SF Italia. Nel 2019 aderisce a CulturaIdentità e frequenta con profitto la Scuola di Formazione GEM a Roma, dedicata al giornalismo, alla comunicazione, all’editoria e ai nuovi media. Scrive per Il Giornale, Geopolitica.ru, Il Giornale Off, L’Intellettuale Dissidente, Barbadillo, Ereticamente, Nuovo Corriere Nazionale e Dimensione Cosmica. Ha pubblicato con Solfanelli, Watson edizioni, Zhistorica, Delos Digital, Letterelettriche, Italian Sword&Sorcery Books e Ailus editrice. E’ stato relatore alla Camera dei Deputati, all’Università Popolare di Torino, alla Italcon, a Vaporosamente, all’Alecomics e al Casale Comics&Games.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: