Spada, Stregoneria e Musica – Black Sabbath – Symptom Of The Universe – Sabotage (1975)

Dei Black Sabbath avevo già parlato QUI spiegando che dietro la genesi del loro nome e in parte del loro stile c’era un italiano.

In questo caso invece mi preme tessere le lodi di Geezer Butler e Tony Iommi.

Al primo, il bassista del gruppo, va il merito di aver scritto pressochè tutti i pezzi storici del gruppo inglese più pesante dei tardi anni ’60. Compresa questa perla, un sogno in cui la mitologia e la cosmogonia cristiana si mescolano in uno dei diamanti più preziosi della storia dell’Heavy Metal.

Al secondo, il chitarrista di origini italiane, va riconosciuto il grande virtuosismo strumentale, che spazia da un riff nero e soffocante ad un assolo supersonico che si conclude con un fraseggio su chitarra acustica brillante e piacevole, molto prog-jazz.

Symptom Of The Universe

Take me through the centuries to supersonic years
Electrifying enemy is drowning in his tears
All I have to give you is a love that never dies
The symptom of the universe is written in your eyes
Yeah! Yeah!

Mother Moon, she’s calling me back to her silver womb
Father of creation takes me from my stolen tomb
Seventh Advent unicorn is waiting in the skies
A symptom of the universe, a love that never dies
Yeah! Yeah!

Take my hand, my child of love, come step inside my tears
Swim the magic ocean I’ve been crying all these years
With our love, we’ll ride away into eternal skies
A symptom of the universe, a love that never dies
Yeah! Yeah!

Woman child of love’s creation
Come and step inside my dreams
In your eyes, I see no sadness
You are all that loving means
Take my hand, and we’ll go riding
Through the sunshine from above
We’ll find happiness together
In the summer skies of love

Sintomo dell’Universo

 Conducimi attraverso i secoli vero anni supersonici
Elettrificando il nemico che affoga nelle sue lacrime
Tutto ciò che ho da darti è un amore che non muore mai
Il sintomo dell'universo è scritto nei tuoi occhi
Yeah! Yeah!

Madre Luna, mi sta richiamando al suo utero d'argento
Padre della creazione mi agguanta dalla mia tomba rubata
Il settimo avvento l'unicorno sta aspettando nei cieli
Un sintomo dell'universo è scritto nei tuoi occhi
Yeah! Yeah!

Prendi la mia mano, mio figlio dell'amore, accoccolati nelle mie lacrime
Nuota attraverso l'oceano magico che ho pianto per tutti questi anni
Col nostro amore, cavalcheremo fino a cieli eterni
Un sintomo dell'universo è scritto nei tuoi occhi
Yeah! Yeah!

Figlio di donna della creazione dell'amore
Vieni e fai un passo dentro i miei sogni
Nei tuoi occhi , non vedo alcuna tristezza
Tu sei tutto ciò che significa amare
Prendi la mia mano, e noi andremo cavalcando
Attraverso la luce del Sole da lassù
Troveremo insieme la felicità
Nei cieli estivi dell'amore

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: