Spada, Stregoneria e Arte – J. Allen St. John

James Allen St. John nasce il 1 Ottobre 1872 in America.

Disegna da che ha memoria e ben prima di imparare a scrivere o a leggere, anche grazie ai numerosi ritratti e quadri della madre, che lo trascinerà con sè a Parigi per lavoro, lasciando il piccolo James di 8 anni a vagare per i corridoi del Louvre.

Il padre non era convinto di queste predisposizioni artistiche del giovane James il quale finirà a lavorare come cow-boy (vaccaro) nel ranch dello zio in California. Ma questo non fermò il nostro ad incontrare un pittore, Eugene Torrey, col quale impara l’arte del disegno e ormai determinato intraprende gli studi a New York.

Stabilitosi al The Tree Studio a Chicago nel 1904, vi rimarrà con la moglie Ellen fino alla morte avvenuta il 23 maggio 1957 e in 45 anni di carriera come illustratore (Weird Tales, Amazing Stories, Fate, Magic Carpet, Other Worlds) e insegnante alla Art Institute of Chicago e alla American Academy of Art, James Allen St. John ha cambiato per sempre il “peso” dell’illustrazione fantastica nell’editoria americana.

Indubbiamente le sue opere più rinomate e apprezzate furono tutte quelle legate al nome di Edgar Rice Burroughs che ebbe a dire un giorno “St. John added considerably to whatever success I have had… His visualization of the nightmare creatures of my imagination is truly remarkable“.

I suoi indubbi discepoli sono Roy Krenkel e Frank Frazetta.

Gustatevi questa galleria e piangete per la totale assenza di un sito ufficiale!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: