Spada, Stregoneria e Musica – Thin Lizzy – Emerald – Jailbreak (1976)

Per l’Hard Rock gli anni ’70 sono stati il periodo d’oro per qualità, quantità e sperimentazioni. Un periodo dove anche i gruppi “minori”, confrontati con i corrispettivi delle altre decadi, erano dei giganti.

E oggi a distanza di 40 e più anni i Thin Lizzy riconfermano tutto il loro talento anche nei “pezzi minori” (questo Emerald chiudeva il loro album di maggior successo), merito del dilaniato e carismatico Phil Lynott.

Il testo narra di antiche lotte tra clan avversari per la conquista di un territorio sull’Isola Smeraldo lasciando solo morte e distruzione: una perfetta metafora dell’Irlanda degli anni ’70 piagata dal conflitto tra IRA e le forze armate britanniche.

Particolare interessante: il duetto/duello tra i due chitarristi (Scott Gorham e Brian Robertson) da qui in avanti diverrà marchio di fabbrica del genere Heavy Metal anni ’80 (pensate agli Iron Maiden).

Emerald

Down from the glen came the marching men
With their shields and their swords
To fight the fight they believed to be right
Overthrow the overlords

To the town where there was plenty
They brought plunder, swords and flame
When they left the town was empty
Children would never play again

From their graves I heard the fallen
Above the battle cry
By that bridge near the border
There were many more to die

Then onward over the mountain
And outward towards the sea
They had come to claim the Emerald
Without it they could not leave

Smeraldo

Giù dalla valle arrivarono gli uomini in marcia
Con i loro scudi e le loro spade
Per combattere la battaglia che loro credevano giusta
Rovesciare i Signori

Alla città dove c'era abbondanza
Loro portarono saccheggio,spade e fiamme
Quando se ne andarono la città era vuota
I bambini non avrebbero più giocato

Dalle loro tombe io sentii i caduti
Al di sopra del pianto della battaglia
Da quel ponte vicino al confine
Altri ancora stavano per morire

Poi avanti sopra la montagna
E verso l'esterno per il mare
Loro erano venuti per rivendicare lo Smeraldo
Senza di esso non potevano andarsene

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: