Spada, Stregoneria e Musica – Rush – Xanadu – A Farewell To Kings (1977)

I Rush ancora una volta ci trascinano in un altroquando meraviglioso grazie al potere della musica.

In questo caso i sintetizzatori di Geddy Lee la fanno da padrone, mentre la chitarra a doppio manico (12 e 6 corde) di Lifeson amplificano la batteria possente e dalla molte voci (si sentono delle campane tubolari, e uno xilofono) di Peart che come sempre compone un testo che risplende del sogno di Samuel Taylor Coleridge chamato Kubla Khan.

Consiglio per chi intenda conoscere a fondo questo splendido gruppo il pluripremiato documentario Rush: Beyond the Lighted Stage.

Xanadu

“To seek the sacred river Alph
To walk the caves of ice
To break my fast on honey dew
And drink the milk of Paradise…”

I had heard the whispered tales
Of immortality
The deepest mystery
From an ancient book. I took a clue
I scaled the frozen mountain tops
Of eastern lands unknown
Time and Man alone
Searching for the lost — Xanadu
Xanadu — To stand within The Pleasure Dome

Decreed by Kubla Khan
To taste anew the fruits of life
The last immortal man
To find the sacred river Alph
To walk the caves of ice
Oh, I will dine on honey dew
And drink the milk of Paradise

A thousand years have come and gone
But time has passed me by
Stars stopped in the sky
Frozen in an everlasting view
Waiting for the world to end
Weary of the night
Praying for the light
Prison of the lost — Xanadu

Xanadu — Held within The Pleasure Dome

Decreed by Kubla Khan
To taste my bitter triumph
As a mad immortal man
Nevermore shall I return
Escape these caves of ice
For I have dined on honey dew
And drunk the milk of Paradise

Xanadu

“Per trovare il sacro fiume Alph
Per attraversare le grotte di ghiaccio
Per spezzare il mio digiuno con rugiada di miele
E bere il latte del Paradiso…”

Avevo sentito le leggende sussurrate
Di immortalità
Il mistero più grande
Da un antico libro. Presi un indizio
Scalai le cime delle montagne ghiacciate
Delle ignote terre orientali
Il Tempo e l'Uomo solo
Cercando la perduta— Xanadu
Xanadu — Per ritrovarsi presso il Duomo del Piacere

Stabilito da Kubla Khan
Per assaggiare nuovamente i frutti della vita
L'ultimo uomo immortale
Per trovare il sacro fiume Alph
Per attraversare le grotte di ghiaccio
Per spezzare il mio digiuno con rugiada di miele
E bere il latte del Paradiso…

Un migliaio di anni son giunti e passati
Ma il tempo mi ha superato
Le stelle si sono fermate nel cielo 
Congelate in una eterna vista
Aspettando che il mondo finisca
Studo della notte
Pregando per la luce
Prigione della perduta — Xanadu

Xanadu — trattenuto presso il Duomo del Piacere

Stabilito da Kubla Khan
Per assaggiare il mio trionfo amaro
Come un pazzo uomo immortale
Mai più vi farei ritorno
Devo fuggire da queste grotte di ghiaccio
Perchè mi sono saziato col miele di rugiada
E ubriacato col latte del Paradiso

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: