Italian Sword&Sorcery. La via italiana all’heroic fantasy di Francesco La Manno

4,99

Descrizione

Italian Sword&Sorcery. La via italiana all’heroic fantasy è un saggio di Francesco La Manno, curato da Annarita Guarnieri, che ha l’obiettivo di delineare i confini dello sword and sorcery, particolare sottogenere del fantasy nato quasi un secolo or sono dalla penna di Robert E. Howard che ancora oggi continua ad appassionare i lettori di tutto il mondo.

Lo studio muove dall’analisi degli elementi costitutivi dello sword and sorcery, dalla disamina dei principali personaggi di heroic fantasy del Maestro di Cross Plains (Conan il Cimmero, Kull di Valusia, Solomon Kane, Bran Mak Morn e James Allison), da una ricognizione nei cicli dell’immaginario nero di Clark Ashton Smith (Hyperborea, Poseidonis, Averoigne e Zothique) e di Thongor di Lemuria di Lin Carter, dalla critica mordace al fenomeno commerciale del grimdark fantasy lanciato da George R.R. Martin e da Joe Abercrombie, per concludere con la presentazione della nuova fantasia eroica mediterranea e dei suoi alfieri.

Illustrazione di Andrea Piparo. Collana Valusia. 239 pagine.

Il volume contiene anche i saggi di Adriano Monti Buzzetti, Gianfranco de Turris, Mario Polia e Paolo Paron.

 

“Collaboro con Francesco da alcuni anni ed è una persona che stimo moltissimo, sia per l’estrema professionalità che impronta la sua attività editoriale – cosa rara in quest’epoca di editori improvvisati – sia per il suo talento di saggista e per il bagaglio culturale e il certosino lavoro di ricerca che sono alla base di ogni suo scritto. Per quanto già ne sapessi in materia, ho imparato molto leggendo i suoi saggi.”

Annarita Guarnieri

 

“Questo studio è preziosissimo per conoscere lo stato dell’arte dello sword and sorcery italiano e approfondire tantissimi temi (dalla mitologia minoica allo sciamanesimo, per dire), ma vi fornisce anche le recensioni su quasi tutti questi titoli, che potete usare per decidere i vostri acquisti.”

Mauro Longo

 

“La letteratura di genere italiana sta attraversando un periodo piuttosto fecondo. Questo saggio di Italian Sword&Sorcery è molto interessante e fornisce delle buone basi per approcciarsi al genere.”

Necrosword

 

“L’autore fa una difesa appassionata del genere Sword & Sorcery o Heroic Fantasy, oggi spesso sottovalutato a favore di altri generi fantastici, il sempre popolare High Fantasy di derivazione Tolkieniana, l’Urban Fantasy e il Grimdark, pretesi più “adulti”. Come un patriota che scriva del proprio paese, difendendone storia e confini, La Manno risale all’origine del mito, definisce lo schema dell’avventura, poi l’identità propria del genere Sword & Sorcery, sempre in modo così ben argomentato e competente da affascinare anche chi dissenta.”

Giorgio Smojver, Heroic Fantasy Italia

Scritto da Francesco La Manno

Saggista, curatore, editore e cultore di narrativa dell'immaginario specializzato nello sword and sorcery. Presidente dell'Associazione Culturale Italian Sword&Sorcery e direttore editoriale di Hyperborea. Socio e consulente della Commissione Contratti della World SF Italia. Nel 2019 aderisce a CulturaIdentità e frequenta con profitto la Scuola di Formazione GEM a Roma, dedicata al giornalismo, alla comunicazione, all’editoria e ai nuovi media. Scrive per Il Giornale, Geopolitica.ru, Il Giornale Off, L’Intellettuale Dissidente, Barbadillo, Ereticamente, Nuovo Corriere Nazionale e Dimensione Cosmica. Ha pubblicato con Solfanelli, Psiche e Aurora, Watson edizioni, Zhistorica, Delos Digital, Letterelettriche, Italian Sword&Sorcery Books e Ailus editrice. E’ stato relatore alla Camera dei Deputati, all’Università Popolare di Torino, alla Italcon, a Vaporosamente, all’Alecomics e al Casale Comics&Games.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *