51uxXchYlPLScheda:

Titolo: Anime torturate: La Leggenda di Primordium

Titolo originale: Tortured Souls – The Legend of Primordium

Autore: Clive Barker

Copertina: Ben Baldwin

Traduttore: Francesca Noto

Editore: Independent Legions Publishing

Genere: horror/dark fantasy

Pagine: 121

Data di pubblicazione: 2001

Data di ultima pubblicazione italiana: 2017

Prezzo: € 3,99

 

Trama: Nella leggendaria ”prima città” nota come Primordium, un’antica entità conosciuta come ”Agonistes” ascolta le preghiere dei supplicanti, persone in cerca di riscatto dal potere assoluto dell’Imperatore e dal giogo della dinastia dei Perfetti, e li trasforma in una combinazione di arte, magia e dolore, in avatar di violenza e vendetta. Lucidique, il Mongroide, Il Maestro delle Falci e Venal Anatomica, le creazioni più aberranti di Agonistes, dominatore dell’oscuro deserto che circonda la città, e del folle scienziato Talisac, metteranno a ferro e fuoco Primordium, nel tentativo di rovesciare l’Impero. Una ‘rivoluzione’ a tinte horror.

 

 

Commento:

Clive Barker, maestro indiscusso dell’horror, artista eclettico, conosciuto per la sua saga de I Libri del sangue(1) e per il romanzo Schiavi dell’Inferno(2), dal quale è scaturita la fortunata serie di film Hellraiser, esce in Italia con Anime torturate: La Leggenda di Primordium, racconto lungo pubblicato dalla Independent Legions Publishing, proprio questo mese.

Il volume trae origine da sei action figures disegnate dall’Autore aventi a oggetto alcune creature mostruose, prodotte e distribuite da McFarlane Toys nel luglio 2001, e accompagnate da sei distinti racconti. Nel 2015, la Subterranean Press ha riunito in un unico volume, Tortured Souls – The Legend of Primordium, queste differenti storie(3).

12649117

Il luogo in cui si svolgono le vicende è Primordium, una città-stato governata da una dinastia di Imperatori. Possiamo affermare a buon diritto che si tratta della Terra, dato che l’Autore ha cura di riferirci che tale città è stata fondata prima di tutti i grandi insediamenti urbani come Gerusalemme, Troia e Roma; ma non possiamo stabilire il periodo storico.

Primordium è un luogo pregno di corruzione, vizio, sedizioni e delinquenza. All’opulenza dei ricchi fa da contraltare l’indigenza della maggior parte della popolazione costretta ad acquistare al Vomitorium il cibo rigurgitato dagli abbienti, per sopravvivere. Le strade sono fogne a cielo aperto e gli omicidi sono considerati una prassi comune per togliere di mezzo gli avversari politici.

Ebbene, questo affresco non può non farci balzare alla mente la situazione sociopolitica del tardo Impero Romano, ormai decadente.

A Primordium si aggira una figura terrificante, quasi leggendaria: Agonistes. Costui è un 1cbtsAGONISTES-tortured-souls-2001demone che può potenziare il corpo dei Supplicanti, rendendoli invincibili, qualora venga evocato. Una volta realizzata la trasformazione, non è più possibile tornare indietro; solo a Giuda Iscariota è stato riconosciuto questo privilegio. Nondimeno, Agonistes è un demone atipico, infatti prega tutti i giorni Dio e lo ringrazia per aver creato un mondo colmo di disperazione e dolore. Ma lui è proprio un essere nato dal Creatore. Nella Biblioteca Vaticana è presente il “Trattato sulla Follia di Dio”, scritto dal Cardinal Gaillemma nel XVII secolo, il quale afferma che nel Libro della Genesi sono presenti alcuni errori, tra cui quello relativo al fatto che nel settimo giorno Dio si è riposato. In realtà non è così, poiché ha creato una serie di demoni, come Agonistes.

I poveri, i disperati, coloro che hanno in animo di raggiungere obiettivi impossibili trovano consolazione solo nel demone e lo pregano in questo modo:

“Oh Agonistes, oscuro salvatore, trasformami a immagine degli incubi dei miei nemici. Disponi della mia carne come materiale per incidere le loro paure; fa’ che il mio cranio diventi una campana che risuoni del tocco della loro morte. Dammi una canzone da cantare, quella della loro disperazione, e fa’ che si sveglino e mi trovino a cantarla ai piedi del loro letto. Disfami, scioglimi, trasformami. E, se non puoi fare questo per me, Agonistes, fa’ che io sia escremento; oppure niente, e meno che niente. Perché voglio essere il terrore dei miei nemici, o l’oblio. La scelta, Signore, è tua.”(4)

Analizzando con attenzione il demone, troviamo alcune analogie con i Supplizianti de Schiavi dell’Inferno. Entrambi realizzano dei mutamenti radicali andando a scarnificare i corpi delle persone che li evocano, anche se con Agonistes tale pratica viene realizzata allo scopo di ottenere un potere che consenta di conseguire obiettivi irrealizzabili; mentre nei secondi tutto ciò si materializza solo per mero sadismo.

02

Occupiamoci ora dei protagonisti della vicenda: Zarles Kreiger e Lucidique.

Kreiger è cresciuto nei bassifondi di Primordium e si guadagna da vivere facendo l’assassino. Dopo aver ucciso un senatore che si opponeva alla politica dell’Imperatore, conosce la figlia della sua vittima e si fa persuadere nell’organizzare una rivolta che rovesci il governo. La ragazza riesce a far leva sul dolore che l’uomo prova per la perdita della madre e dei fratelli, morti per mano dei crudeli militari e sul draconiano trattamento che la famiglia reale riserva alla popolazione, lasciandola nella più bieca miseria. Tuttavia, l’unica possibilità per attuare la sua opera è quella di chiedere l’aiuto di Agonistes e immolare il suo corpo a questa causa. Kreiger accetta l’olocausto e, condotto dal demone per otto giorni e otto notti nel deserto, si trasforma in un mostro fatto di metallo, carni luminescenti, lacerate e sanguinolente.

Da questo momento in avanti, Kreiger diventa il Maestro delle Falci, una perfetta macchina da guerra. Così, stermina con le sue armi micidiali l’Imperatore e tutti i suoi accoliti, determinando la fine dell’Impero dei Prefetti su Primordium, a cui si sostituisce al governo un triunvirato di generali: Bogoto, Urbano e Montefalco.

Costoro, apprendono con sgomento la presenza in città del Maestro delle Falci e decidono 5cbtsTALISAC-tortured-souls-2001di ucciderlo, affidandosi ai servigi del Dottor Talisac. Quest’ultimo, conosciuto anche come il genio dell’Ospizio del Sacro Cuore, è uno scienziato che, operando sui cadaveri e adottando una tecnologia sconosciuta ma avanzata, è in grado di rianimare i morti e costruire dei mostri indistruttibili.  Per l’occasione crea Venal Atomica, una sorta di golem(5) dotato di armi medievali, che pone al servizio dei triumviri. Peraltro, la follia Talisac non si ferma a questo, ma riesce a sovvertire le leggi della natura, operando una modifica genetica sul suo corpo nel quale crea un utero da cui partorirà il Mongroide, un granchio antropomorfo.

La prosa adottata dall’Autore è semplice ma efficace, mentre le descrizioni del setting sono scarse, abitudine questa ormai purtroppo adusa negli scrittori anglosassoni. Non avrebbe guastato qualche informazione in più sui luoghi nei quali si svolgono le vicende. Ma tant’è.

Diversi cliffhanger permettono di accrescere notevolmente la suspense e la trama è intrigante e mai banale, anche se i racconti sono collegati a lisca di pesce per l’apposita pubblicazione.

Posso concludere dicendovi che Anime torturate: La Leggenda di Primordium è un buon libro in cui le scene di violenza, luridume, erotismo, sadismo non subiscono alcuna censura. Il che ovviamente non va a discapito della profondità dei temi in esso trattati come la religione, la politica, la manipolazione genetica, la vendetta e l’amore. L’orrore soprannaturale si fonde al fantastico, al fantascientifico e al bizzarro conducendo il lettore in un meraviglioso mondo fatto di terrore e mistero.

 

Note:

  1. Pubblicata in Italia da Sonzogno (1984-85).
  2. BARKER, Schiavi dell’Inferno, Bompiani, 1993.
  3. http://clivebarker.info/bookswip.html#6destinies
  4. BARKER, Anime torturate: La Leggenda di Primordium, Independent Legions Publishing, 2017.
  5. BORGES, M. GUERRERO, Manuale di Zoologia fantastica, Einaudi, 2015, p. 72 e ss.

 

 

c0709219d1481965b326059199f023b5--horror-fiction-famous-menAutore: Clive Barker (Liverpool, 5 ottobre 1952) è uno scrittore, fumettista, illustratore, saggista, sceneggiatore, produttore cinematografico e regista britannico. Fin da bambino nutre una particolare attrazione verso l’arte. Inizia scrivendo per il teatro, poi passa alla letteratura e alla pittura. Successivamente si interessa all’adattamento per il cinema delle sue opere ma ne rimane insoddisfatto a causa dei paletti posti dai produttori durante le riprese, questo è il caso di Rawhead Rex e Underworld. Così si impegna nella direzione diretta degli adattamenti e il suo primo, Hellraiser: Non ci sono limiti, ebbe un notevole successo. Più tardi la Eclipse e la Epic si interessarono per la trasposizione in fumetti dei Libri di sangue creando la serie Tapping the vein e dei Cenobiti di Hellraiser creando una saga apposita chiamandola The harrowing dove hanno partecipato i disegnatori di fumetti americani di più grande successo. Sulla Epic abbiamo anche il seguito di Nightbreed, una saga che descrive l’esodo degli abitanti di Midian. Per la Marvel ha creato quattro nuovi supereroi inediti in Italia: Hyperkind, Ectokid, Hokum & Hex, Saint Sinner. Nel 2015 è uscito nelle librerie statunitensi The Scarlet Gospels, nuovo romanzo di Barker in cui Harry D’Amour (detective del paranormale apparso nel racconto L’ultima illusione contenuto nel sesto volume dei Libri di sangue) si scontra con Pinhead.

Come scrittore lo si può ricordare con I libri di Sangue, The Inhuman Condition, In the flesh, The forbidden, Cabal ed Hellraiser, il suo stile feroce e sanguinario però non lo fa restare uno scrittore di nicchia ma un maestro del brivido amato in tutto il mondo. Gli accostamenti tra lui e Stephen King in brevi frasi ad effetto che agli inizi venivano stampate sulle copertine, erano trovate degli editori per attirare l’attenzione di possibili acquirenti, mai avallate dai rispettivi scrittori.

I film di genere dell’orrore vengono messi in risalto soprattutto da effetti speciali e make-up infallibili. Tra i suoi personaggi più noti possiamo ricordare Pinhead, indiscusso antagonista della saga Hellraiser e Candyman, l’uomo con l’uncino che appare dallo specchio, personaggio dell’omonima trilogia.

Scritto da Francesco La Manno

Blogger, recensore, saggista, curatore specializzato nella letteratura fantasy e in particolare nello sword and sorcery; fondatore di Hyperborea, cofondatore del movimento Italian Sword&Sorcery e socio della World SF Italia.

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...